Presa

Il PROGETTO LIFE + MANEV

Valutazione e gestione delle tecnologie di trattamento dei reflui zootecnici per la tutela ambientale e la sostenibilità della zootecnia in Europa: MANEV.

Manev è un progetto europeo di dimostrazione su larga scala, nell'ambito del programma LIFE + Politica e governance ambientali, il cui obiettivo principale è quello di migliorare la protezione dell'ambiente e la sostenibilità degli allevamenti intensivi. Promuovere l'utilizzo di tecnologie di trattamento nelle diverse aree sature o con eccedenze nella produzione di reflui zootecnici in tutta Europa.

Il progetto si compone di 8 partner. Verranno valutate 13 tecnologie di trattamento e sistemi di gestione degli effluenti di allevamento, che si trovano in 8 regioni con allevamenti di suini intensivi appartenenti a 4 paesi europei, nel progetto verrà stabilito un protocollo comune di monitoraggio e valutazione. I risultati di ogni valutazione possono essere tradotti in unità di CO2 equivalente in modo da definire il loro contributo alla lotta contro il cambiamento climatico.

Con i risultati ottenuti da queste valutazioni sarà possibile sviluppare uno strumento di supporto alle decisioni che permetta di valutare le soluzioni da adottare nelle diverse realtà locali. I confronti saranno di tipo tecnologico e ambientale, ma anche sociale, economico, per ogni area di studio.

In questo modo, l'Europa potrà fornire uno strumento comune di valutazione per le diverse tecnologie a beneficio sia del settore agricolo (ricerca per la tecnologia ottimale), sia dell'amministrazione del territorio (controllo ambientale e la promozione dell'uso di tecnologie).

DURATA: 48 mesi (gennaio 2011 - dicembre 2014)

BILANCIO del PROGETTO:

  • Totale: 4.165.832 €
  • Cofinanziamento europeo: 2.076.153 €

Azione: Scenario IRTA

Monitoraggio e valutazione di un impianto aziendale che unisce codigestione anaerobica, compostaggio della frazione solida per la commercializzazione e l’uso della frazione liquida come fertilizzante (Catalogna, Spagna).

IRTA intende monitorare e valutare un impianto aziendale che unisce codigestione anaerobica e compostaggio della frazione solida.

L'impianto da monitorare è localizzato a Vilademuls (Girona, Spagna). L'impianto è costituito da una vasca di ricezione del materiale in arrivo, digestione anaerobica a due fasi, una separazione solido/liquido del digestato, un impianto di compostaggio per la frazione solida e un grande stoccaggio (10.000 m3) per la frazione liquida. Le frazioni liquide sono utilizzate per l'irrigazione/fertilizzazione delle colture adiacenti. Attraverso il processo di compostaggio si produce un compost di alta qualità da inserire nel mercato dei fertilizzanti.

Le quantità previste da avviare all'impianto sono 12.510 tonnellate/anno di effluente zootecnico, 5.700 tonnellate/anno di co-substrati e 268 tonnellate/anno della frazione vegetale utilizzata come co-substrato per il compostaggio.

Schema del impianto di digestione e compostaggio

Foto


  • Panoramica


  • Reattori DA


  • Compostaggio.